Velocità d’intervento e soluzioni efficaci per garantire lo smart working in sicurezza dell’azienda Network Contacts durante il Covid: il case history di JoyComm

By Settembre 24, 2020Settembre 30th, 2020Attività, blog, Firewall Fortinet, Fortinet, Sicurezza informatica

Smart Working e sicurezza informatica: una questione di estrema attualità che l’emergenza Covid ha posto prepotenemente alla ribalta in questi mesi.
L’ampia e rapida diffusione del Coronavirus, del resto, ha costretto le aziende di tutto il mondo a dover optare in tempi rapidissimi per il lavoro da remoto, con tutte le difficoltà e i rischi, specie sotto l’aspetto informatico, che un cambio di rotta così repentino poteva comportare.
È in questo scenario che va inquadrato il case history di JoyComm, chiamata ad intervenire, in piena pandemia, per rendere sicura e operativa anche da remoto, l’infrastruttura informatica dell’azienda pugliese Network Contacts, leader nel settore dell’outsourcing dei processi aziendali (BPO), della gestione delle relazioni con i clienti, dell’interazione digitale e del contact center.
Un intervento complesso e articolato che il nostro team è riuscito a portare compimento in tempi record e con soluzioni altamente efficaci grazie al supporto della tecnologia Fortinet. 

Il primo intervento per Network Contacts nel 2012

Il legame tra JoyComm e Network Contacts nell’ambito della sicurezza informatica nasce da lontano. Esattamente dal 2012, quando l’azienda con sede a Molfetta e uffici anche a Roma, Concorezzo e in Romania si è affidata al nostro team per rivoluzionare l’infrastruttura dell’azienda e proteggerne al meglio i dati, elemento strategico e al tempo stesso critico per un’attività come quella di Network Contacs.

La nuova infrastruttura realizzata da JoyComm ha visto l’introduzione di diversi componenti chiave della Fortinet Security Fabric. Tra questi, i firewall FortiGate di nuova generazione (NGFW) utilizzati per proteggere l’infrastruttura aziendale e la rete connessa alla clientela soprattutto nel settore bancario. Pagamenti sicuri, quindi e standard elevati di protezione dei dati.

Per ampliare la sicurezza in ambito di accesso alla rete, il sistema Wi-Fi dell’azienda è stato protetto con l’accesso wireless FortiAP. Mentre per ottenere una maggiore visibilità sulle informazioni della rete, è stato aggiunto e centralizzato il FortiAnalyzer con il relativo sistema di registrazione e reportistica per una corretta analisi dei registri.

Gli interventi successivi per il consolidamento della sicurezza dell’infrastruttura

L’attività di JoyComm per il consolidamento della sicurezza dell’infrastruttura informatica di Network Contacts è proseguita nel tempo. In particolare è stato attivato un data center critico che l’azienda pugliese utilizza tuttora per fornire servizi di alto livello ai propri clienti digitali. I dati sono stati protetti grazie ad un FortiGate NGFW; la sede di Molfetta, nonché gli uffici di Milano, Roma e Romania sono stati garantiti con  il FortiGate HA a grappolo.

L’intervento in tempi record durante l’emergenza Covid

Veniamo all’esperienza più recente, resasi necessaria nel corso del mese di marzo a causa dell’esplosione dell’emergenza Coronavirus e della conseguente necessità pet Network Contacts di mantenere operativo, e soprattutto sicuro, il lavoro dei suoi dipendenti in modalità Smart working.

Tra i problemi iniziali che il team di JoyComm ha dovuto affrontare, c’è stato soprattutto quello di accertarsi che tutti gli operatori dell’azienda potessero autenticarsi in modo corretto e sicuro.

È stata necessaria, quindi, l’attivazione in tempo record del FortiAuthenticator per consentire l’autenticazione da remoto di tutti indipendenti del call center(oltre 3.000 persone).

Infrastruttura e lavoro di squadra hanno consentito il lavoro a distanza in sole 48 ore.

Grazie al supporto dei consulenti di Joy Comm e delle soluzioni di Fortinet, insomma, è stata garantita a Network Contacts la continuità lavorativa senza ripercussioni per i clienti finali.

Nell’arco complessivo di due settimane, è stata organizzata l’intera attività da remoto dell’azienda. Un sistema intelligente e sicuro che ha permesso – e permette tuttora –  ai dipendenti di operare direttamente da casa in un ambiente protetto. La conferma nelle parole di Mario Modugno, responsabile IT di Network Contacts: “In un tempo record, siamo stati in grado di attivare un sistema intelligente e sicuro di smart working. Quando abbiamo visto quasi 2.000 persone collegate contemporaneamente, siamo rimasti molto colpiti dalla forza e dalla solidità dell’infrastruttura della tecnologia Fortinet”.

Per il team di JoyComm è stata un’esperienza importante e di grande soddisfazione.

“È stato un ottimo lavoro di squadra – ha spiegato Filippo Rossi, direttore generale di JoyComm – reso possibile principalmente grazie al supporto immediato e veloce di Fortinet che ci ha permesso di essere operativi in ​appena 48 ore, fornendo tutto ciò

di cui avevamo bisogno per ottenere questo incredibile risultato. Velocità, reattività e sicurezza sono stati i fattori chiave di questa sinergia ”.

Guardando avanti ai prossimi mesi, Networks Contacts sta valutando, sempre in collaborazione con Joy Comm, l’implementazione di switch per l’infrastruttura interna e l’adozionedi un altro cluster firewall di supporto.